Cantiere aperto | polaroid

Lo scavo prosegue, prosegue il restauro di Mastro Giovanni (tornato dopo una ri-mappatura di routine della centralina: evviva!) in quella che diventerà la buca dell’orchestra…
Nel frattempo i cantieranti si cementano sempre più tra loro presi da leganti idraulici e vin brulé.
Stavolta a darci una mano è arrivato anche Luca, macchinista del Teatro Valli di Reggio, reclutato immediatamente al martello pneumatico. Anche Attilio si è dato al martello pneumatico… e subito dopo con la nostra mitica Andrea si è calato in un reportage stile polaroid che riporta l’immagine del teatro alla fine degli anni Settanta quando sembrava che le pellicole assumessero acido lisergico prima di essere sviluppate!

 

Report dei lavori:

- sono stati spostati  e imbancalati nell’ex locale caldaia 3 metri cubi circa di mattonelle in cotto che erano ammucchiate in zona pubblico ed intralciavano lo scavo;

- è proseguito lo scavo nella zona pubblico con la demolizione di una soletta in cemento risalente agli anni Sessanta;

- è proseguito il restauro del muretto della zona orchestra;

- è terminata la costruzione della prima paratia in legno della zona orchestra.

 

Durata dei lavori: 4 ore e 30 minuti circa

Temperatura percepita:  10 gradi.

 

 

 

IMG_2165 IMG_2188 IMG_2152 IMG_2187 IMG_2140 IMG_2128 IMG_2186 IMG_2131 IMG_2137 IMG_2129 IMG_2146 IMG_2141 IMG_2135 IMG_2150 IMG_2151

 

 

 

 

 

 


TORNA INDIETRO