BISTURI! O DELL’ANATOMIA DI UN CUSCINO

Con la diligente solerzia del chirurgo che operi il paziente e con la stessa vivace curiosità dell’allievo attento alla lezione di anatomia, quei cuscini di poltroncine d’altri tempi, sono stati – con tutte le cure! – aperti, sezionati e minuziosamente osservati. Gli strumenti hanno operato mostrando dapprima il velo di un elegante tessuto di garza a trama finissima reso volume da un sottile strato di paglia sciolta; poco sotto, è apparso un cuore onesto e buono fatto di sacchi di juta cuciti assieme da una sapiente legatura con filo di spago; il tutto reso molleggiato grazie a speciali ossa elastiche di metallo presenti nel numero di due. Mentre il lavoro proseguiva sotto l’operare certosino di mani femminili, le relative strutture metalliche, dopo una catartica spagliettatura che ne ha tolto tutte le incrostazioni rugginose, sono state curate con qualche goccia di olio protettivo. Nel frattempo in biglietteria, dopo aver finito le operazioni di scavo che hanno portato in luce un arco di fondazione in mattoni di cotto accuratamente documentato e fotografato, si è proceduto con il riempimento a ghiaia vagliata. Posati anche due pozzetti funzionali al futuro passaggio di cavi elettrici, chiamiamole pure vene o arterie di questo antico edificio che, dimenticando via via la sua pluriennale degenza, di sera in sera, riprende forza e ritrova il suo vigore.

Chiusura col sorriso, grazie agli spaghetti broccoli e acciughe che ci ha preparato il fidato Cambusiere Rosa.

Report dei lavori:

-       sezione “Biglietteria contemporanea”: incominciate le operazioni di riempimento con ghiaia vagliata e di posa dei due pozzetti per il passaggio dei cavi;
-       sezione “Restauro arredi storici”: prosegue la fase di recupero con smontaggio delle poltroncine nei loro componenti; realizzata con particolare attenzione l’operazione di smontaggio dei velluti dai cuscini; le incrostazioni di ruggine presenti sulle strutture metalliche sono state rimosse con paglietta e si è proceduto infine con la stesura di un sottile velo di olio protettivo.
-       Sezione “Cambusa”: Spaghetti broccoli e acciughe.

Durata dei lavori: 3 ore e mezzo

Temperatura percepita: 6 gradi

2016-02-17_CA_01 2016-02-17_CA_02 2016-02-17_CA_03 2016-02-17_CA_04 2016-02-17_CA_05 2016-02-17_CA_06 2016-02-17_CA_07 2016-02-17_CA_08 2016-02-17_CA_09 2016-02-17_CA_10 2016-02-17_CA_11 2016-02-17_CA_12 2016-02-17_CA_13 2016-02-17_CA_14 2016-02-17_CA_15 2016-02-17_CA_16 2016-02-17_CA_17 2016-02-17_CA_18 2016-02-17_CA_19 2016-02-17_CA_20 2016-02-17_CA_21 2016-02-17_CA_22 2016-02-17_CA_23 2016-02-17_CA_24 2016-02-17_CA_25 2016-02-17_CA_26 2016-02-17_CA_27 2016-02-17_CA_28 2016-02-17_CA_29 2016-02-17_CA_30 2016-02-17_CA_31 2016-02-17_CA_32 2016-02-17_CA_33 2016-02-17_CA_34 2016-02-17_CA_35 2016-02-17_CA_36 2016-02-17_CA_37 2016-02-17_CA_38 2016-02-17_CA_39 2016-02-17_CA_40 2016-02-17_CA_41


TORNA INDIETRO