Cantiere Aperto | Da stasera anche la buca dell’orchestra…

Si procede spediti come non mai…
Silva da Maranello e Paolo da Sassuolo continuano a venire imperterriti nella bassa.
Giusi oramai si è affezionata alla pistola pneumatica.
Diego, nonostante un piede dolorante è venuto in teatro a prepararci il Vin Brulé (corretto con molto molto whisky).
Ma stavolta quelli che ci hanno impressionato di più sono Davide e Enrico: con un metodo teso a razionalizzare il più possibile gli sforzi nel giro di un’oretta hanno demolito e rimosso almeno 10 metri quadri di pavimento in cemento risalente probabilmente agli anni Sessanta-Settanta. Prima mazzetta e poi martello demolitore: il maledetto cemento che non faceva respirare i muri è stato smantellato…

 

Report dei lavori:

- è proseguito lo scavo nella zona magazzino e nella zona pubblico;

- è proseguita la rimozione degli intonaci a cemento degli anni Sessanta nel corridoio d’accesso alla torre;

- con una lancia a pressione è stata pulito da terra e residui di cemento il pavimento in cotto  della buca dell’orchestra (risalente al Teatro di Giovan Battista Fattori);

- è terminata la demolizione delle pavimentazioni in cemento nei corridoi adiacenti la torre.

 

Durata dei lavori: 4 ore e 30 minuti circa

Temperatura percepita: 15 gradi.

 

 

_MG_6511 _MG_6496 _MG_6481 _MG_6475 _MG_6472 _MG_6458 _MG_6452 _MG_6441 _MG_6434 _MG_6432 _MG_6424 _MG_6420

 

 

 

 

 

 

 

 

 


TORNA INDIETRO