Di fragile essenza

sab. 09 / 04 / 2016
ore 11.00, 16.00, 18.30
dom 10 / 04 / 2016
ore 11.00 / 16.00 / 18.30
25 minuti

Di fragile essenza
performance site-specific
di e con Elena Annovi

InEsploso ovvero “dentro l’esploso” è il titolo del progetto col quale il Teatro Sociale di Gualtieri aderisce all’Open Day dei Teatri Storici promosso dall’Istituto dei Beni Culturali della Regione Emilia Romagna. L’iniziativa permetterà ai partecipanti di scoprire il Teatro Sociale addentrandosi nei suoi anfratti più reconditi e segreti: la storia del Teatro e della sua riapertura verrà narrata dagli esordi fino ai giorni nostri, potendo passeggiare in spazi solitamente inaccessibili al pubblico tra antichi velluti polverosi, dentro e fuori dai palchetti novecenteschi, passando per una scala a chiocciola cinquecentesca, fino agli spazi luminosi del sottotetto.

In occasione dell’Open Day, il programma del Teatro Sociale di Gualtieri si articola su entrambe le giornate di sabato e domenica, durante le quali il Teatro rimarrà aperto e visitabile per tutti i coloro che abbiano la curiosità di esplorarlo da dentro.

Nella giornata di domenica sarà possibile pranzare in platea al Teatro Sociale. Il menù tradizionale del pranzo sociale è curato dall’Antica Salumeria Rovesti di Gualtieri, per un costo di 20 euro a persona; la prenotazione è obbligatoria.

 

A fianco delle visite guidate e del pranzo sociale, l’evento principale della due giorni di Open Day è la performance site-specific di danza in sospensione Di fragile essenza, di e con Elena Annovi, danza sospesa, da un filo che silente riporta alla terra. Il suono (originale), composto da Alberto Nanni è la voce dell’anima stessa e la accompagna nella ricerca di questa fragile essenza..

Elena Annovi è danzatrice contemporanea e acrobata per formazione; ha sviluppato un’esperienza e una passione per la danza in sospensione per la ricerca del movimento aereo.

Alberto Nanni è musicista e compositore e produttore artistico di diversi progetti. Appassionato di composizione musicale e ricerca del suono e di ciò che può essere creato partendo da un’immagine o da una suggestione e dalla sperimentazione di vari strumenti.

Coreografie e danza Elena Annovi
Musiche originali scritte e eseguite da Alberto Nanni
Testi e parole di Hermann Hesse, Mariangela Gualtieri, Emily Dickinson

Nel programma di
Stagione 2016

FacebookWhatsAppEmailTwitter