Faris Amine

gio. 16 / 6 / 2016
ore 21.30

Faris Amine
Mississipi to Sahara
Return to Sender tour 2016

Faris è un chitarrista, cantautore e polistrumentista.
Nato da madre Touareg e padre italiano, è cresciuto in un ambiente fortemente connotato dalla musica. Ha vissuto in diversi paesi ed è stato influenzato da molti stili musicali differenti, anche se il debito principale per ciò che suona deriva dalla musica della tradizione touareg a causa della sua connessione materna. Ha registrato il suo primo singolo “Derhan Alkher” con i Terakaft nel 2010, ed è stato solista dei Tinariwen al “Festival au Désert” in Mali nel 2012. Dopo anni di collaborazioni e tour con Tartit, Terakaft e Tinariwen, ha pubblicato il suo primo album: “Mississippi to Sahara”, prodotto da Reaktion e distribuito da Labro Records, Universal France.

Questa parte dell’Africa sahariana è ampiamente conosciuta per essere il paese in cui il Blues americano trova grande connessione con le sue radici. Se cerchiamo fra gli ideatori del blues scopriremmo sicuramente il popolo Kel Tamasheq o Tuareg.
“Mi piace molto questo disco, è un disco semplice, non si può mentire quando si fanno cose del genere, non ci si può nascondere dietro trucchi o effetti sonori; posso veramente sentire me stesso in esso”, dice Faris. “Se si va nel deserto diventa davvero evidente come il Blues sia collegato a queste terre; ogni persona che ascolta musica tuareg tradizionale penserà al Blues”.

Il disco è stato acclamato dalla critica: Faris ha la grande capacità di mescolare le cose senza rovinarle o stravolgerle. Ha fatto arrangiamenti sorprendenti delle canzoni, rispettando gli originali ma aggiungendo un sacco di cose nuove, per non parlare del suo modo di suonare e cantare, ricco, pieno di finezza e di emozioni. Su suggerimento di Taj Mahal, Ben Harper ha invitato Faris ad incontrarlo mentre stava girando l’Europa con gli Innocent Criminals. “Ho suonato quasi tutte le Weissenborns che aveva con lui”, ha detto Faris “, ed è stato meraviglioso!”

Come artista giovane, promettente e con un ricco repertorio, Faris è un esempio di come la musica Tuareg è in continua evoluzione e di come potrà evolverà in futuro. Le sue opere con artisti come David Rhodes, Calexico, Leo Bud Welch e Kiran Ahluwalia sono solo un piccolo assaggio della sua visione ampia del panorama musicale.

voce e chitarra Faris Amine
basso Pier Bernardi
percussioni Flavio Spotti
con la collaborazione di Olivier Manchion

Nel programma di
Stagione 2016
Concerti 2016

FacebookWhatsAppEmailTwitter