Overload

TERRENI FERTILI FESTIVAL / TEATRO

Overload

TERRENI FERTILI FESTIVAL / TEATRO

Sotterraneo
Overload

Quando
giovedì 6 giugno
venerdì 7 giugno
ore 21.30

Dove
Teatro Sociale di Gualtieri

Durata
65 minuti

Prezzi
intero > 15 euro
under 30 > 10 euro
under 14 > 5 euro

Speciale Sotterraneo!
Scopri in dettaglio nella sezione dedicata qui a fianco

Biglietteria
Acquista online
scegli il posto e salti la fila
Prenota online
senza scelta di posto
Informazioni
abbonamenti, riduzioni speciali
orari e altre info

Scopri tutto il programma
Terreni Fertili Festival

Condividi questa pagina 

FacebookWhatsAppEmailTwitter

Fra distrazioni di massa e mutazioni digitali, ci muoviamo immersi in un ambiente aumentato dai media. Sovrastimolati dalle informazioni, viviamo in uno stato di allerta continua che gli antichi conoscevano solo in battaglia. Il rumore di fondo cresce in tutto il pianeta. Non dovremmo forse fare più silenzio e prestare più attenzione? Overload mette in scena lo scrittore americano David Foster Wallace nell’atto di pronunciare un discorso, che assume presto la struttura di un ipertesto dove link improvvisi innescano possibili azioni e immagini, creando una rincorsa continua a contenuti extra che solo il pubblico decide se attivare o meno. Il discorso di Wallace rischia di non compiersi mai, frantumato da un sistema di salti superficiali e interruzioni molto simile alla nostra esperienza quotidiana: è possibile usare questo stato confusionale per una riflessione sull’ecologia dell’attenzione?

1 paragrafo. 199 parole. 1282 caratteri. Tempo previsto 1’10’’. Riesci a leggere questo testo senza interruzioni? L’attenzione è una forma d’alienazione: il punto è saper scegliere in cosa alienarsi. Per questo sembriamo sempre tutti persi a cercare qualcosa, anche quando compiamo solo pochi gesti impercettibili attaccati a piccole bolle luminose e non si capisce chi ascolta e chi parla, chi lavora e chi si diverte, chi trova davvero qualcosa e chi è solo confuso. Sei arrivato fin qui senza spostare lo sguardo? Davvero? E non è insopportabile questo sforzo di fare una cosa soltanto alla volta? Guardati attorno: quante altre cose attirano la tua attenzione? Ora guardati dall’alto: riesci a vederti? Le superfici dei territori più densamente abitati della Terra sono coperte da una fitta nebbia di messaggi, immagini e suoni in cui le persone si muovono, interagiscono, dormono. A volte si alzano rumori più intensi, che la nebbia riassorbe subito mentre lampeggia e risuona. Visto da qui il pianeta sembra semplicemente troppo rumoroso e distratto per riuscire a sopravvivere – persino i ghiacciai si sciolgono troppo lentamente perché qualcuno presti attenzione alla cosa. Torniamo al suolo e guardiamoci da vicino: stiamo tutti mutando… in qualcosa di molto, molto veloce.

Premio Ubu 2018 – Spettacolo dell’anno

Overload è parte di
Speciale Sotterraneo!
6 e 7 giugno

Due giorni dedicati alla pluripremiata compagnia fiorentina Sotterraneo con due spettacoli nella stessa serata: Shakespearology alle 19.00 e Overload alle 21.30. Per chi partecipa a entrambi gli show è prevista una riduzione di 5 euro sul secondo spettacolo.

+ Cena speciale in piazza Bentivoglio

Tra uno spettacolo e l’altro, per gli spettatori e le spettatrici, si aggiunge la possibilità di una cena informale sotto i portici di piazza Bentivoglio al prezzo di 10 euro. La cena è a cura di Associazione Amici Bar Parigi.

Proposta tradizionale
bocconcini di gnocco fritto / culaccia, salame, mortadella / anguria / vino e acqua
Proposta vegetariana
tortino salato ai carciofi / frittatina e erbazzone senza strutto / anguria / vino e acqua

Attenzione: le prenotazioni per le cene chiuderanno il giorno prima di ciascuna serata.

Scopri a questo link come usufruire della riduzione e prenotare la cena.

concept e regia Sotterraneo
in scena Sara Bonaventura, Claudio Cirri, Lorenza Guerrini, Daniele Pennati, Giulio Santolini
scrittura Daniele Villa
luci Marco Santambrogio
costumi Laura Dondoli
sound design Mattia Tuliozi
props Francesco Silei
grafiche Isabella Ahmadzadeh
produzione Sotterraneo
coproduzione Teatro Nacional D. Maria II nell’ambito di APAP – Performing Europe 2020, Programma Europa Creativa dell’Unione Europea
contributo Centrale Fies_art work space, CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
sostegno Comune di Firenze, Regione Toscana, Mibact, Funder 35, Sillumina – copia privata per i giovani, per la cultura
residenze artistiche Associazione Teatrale Pistoiese, Tram – Attodue, Teatro Metastasio di Prato, Centrale Fies_art work space, Dialoghi – Residenze delle arti performative a Villa Manin, La Corte Ospitale – progetto residenziale 2017, Teatro Studio/Teatro della Toscana, Teatro Cantiere Florida/Multiresidenza FLOW
Sotterraneo fa parte del progetto Fies Factory, è residente presso Associazione Teatrale Pistoiese ed è artista associato al Piccolo Teatro di Milano

» www.sotterraneo.net

fotografie Alessandro Sala, Carolina Farina, Alex Brenner, Filipe Ferreira

KaffèKlubben – proposte di lettura
Book corner in sala per lo spettacolo!
www.kaffeklubben.it

  • Byung-Chul Han, Nello sciame, Milano, Nottetempo, 2023
  • Johann Hari, L’attenzione rubata. Perché facciamo fatica a concentrarci, Milano, La Nave di Teseo, 2023
  • David Foster Wallace, Infinite Jest, Torino, Einaudi, 2016

Quando
giovedì 6 giugno
venerdì 7 giugno
ore 21.30

Dove
Teatro Sociale di Gualtieri

Speciale Sotterraneo!
Scorri sotto alla sezione dedicata

Biglietti e altre informazioni
clicca e scorri sotto

Fra distrazioni di massa e mutazioni digitali, ci muoviamo immersi in un ambiente aumentato dai media. Sovrastimolati dalle informazioni, viviamo in uno stato di allerta continua che gli antichi conoscevano solo in battaglia. Il rumore di fondo cresce in tutto il pianeta. Non dovremmo forse fare più silenzio e prestare più attenzione? Overload mette in scena lo scrittore americano David Foster Wallace nell’atto di pronunciare un discorso, che assume presto la struttura di un ipertesto dove link improvvisi innescano possibili azioni e immagini, creando una rincorsa continua a contenuti extra che solo il pubblico decide se attivare o meno. Il discorso di Wallace rischia di non compiersi mai, frantumato da un sistema di salti superficiali e interruzioni molto simile alla nostra esperienza quotidiana: è possibile usare questo stato confusionale per una riflessione sull’ecologia dell’attenzione?

1 paragrafo. 199 parole. 1282 caratteri. Tempo previsto 1’10’’. Riesci a leggere questo testo senza interruzioni? L’attenzione è una forma d’alienazione: il punto è saper scegliere in cosa alienarsi. Per questo sembriamo sempre tutti persi a cercare qualcosa, anche quando compiamo solo pochi gesti impercettibili attaccati a piccole bolle luminose e non si capisce chi ascolta e chi parla, chi lavora e chi si diverte, chi trova davvero qualcosa e chi è solo confuso. Sei arrivato fin qui senza spostare lo sguardo? Davvero? E non è insopportabile questo sforzo di fare una cosa soltanto alla volta? Guardati attorno: quante altre cose attirano la tua attenzione? Ora guardati dall’alto: riesci a vederti? Le superfici dei territori più densamente abitati della Terra sono coperte da una fitta nebbia di messaggi, immagini e suoni in cui le persone si muovono, interagiscono, dormono. A volte si alzano rumori più intensi, che la nebbia riassorbe subito mentre lampeggia e risuona. Visto da qui il pianeta sembra semplicemente troppo rumoroso e distratto per riuscire a sopravvivere – persino i ghiacciai si sciolgono troppo lentamente perché qualcuno presti attenzione alla cosa. Torniamo al suolo e guardiamoci da vicino: stiamo tutti mutando… in qualcosa di molto, molto veloce.

Premio Ubu 2018 – Spettacolo dell’anno

Overload è parte di
Speciale Sotterraneo!
6 e 7 giugno

Due giorni dedicati alla pluripremiata compagnia fiorentina Sotterraneo con due spettacoli nella stessa serata: Shakespearology alle 19.00 e Overload alle 21.30. Per chi partecipa a entrambi gli show è prevista una riduzione di 5 euro sul secondo spettacolo.

+ Cena speciale in piazza Bentivoglio

Tra uno spettacolo e l’altro, per gli spettatori e le spettatrici, si aggiunge la possibilità di una cena informale sotto i portici di piazza Bentivoglio al prezzo di 10 euro. La cena è a cura di Associazione Amici Bar Parigi.

Proposta tradizionale
bocconcini di gnocco fritto / culaccia, salame, mortadella / anguria / vino e acqua
Proposta vegetariana
tortino salato ai carciofi / frittatina e erbazzone senza strutto / anguria / vino e acqua

Attenzione: le prenotazioni per le cene chiuderanno il giorno prima di ciascuna serata.

Scopri a questo link come usufruire della riduzione e prenotare la cena.

fotografie Alessandro Sala, Carolina Farina, Alex Brenner, Filipe Ferreira

concept e regia Sotterraneo
in scena Sara Bonaventura, Claudio Cirri, Lorenza Guerrini, Daniele Pennati, Giulio Santolini
scrittura Daniele Villa
luci Marco Santambrogio
costumi Laura Dondoli
sound design Mattia Tuliozi
props Francesco Silei
grafiche Isabella Ahmadzadeh
produzione Sotterraneo
coproduzione Teatro Nacional D. Maria II nell’ambito di APAP – Performing Europe 2020, Programma Europa Creativa dell’Unione Europea
contributo Centrale Fies_art work space, CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
sostegno Comune di Firenze, Regione Toscana, Mibact, Funder 35, Sillumina – copia privata per i giovani, per la cultura
residenze artistiche Associazione Teatrale Pistoiese, Tram – Attodue, Teatro Metastasio di Prato, Centrale Fies_art work space, Dialoghi – Residenze delle arti performative a Villa Manin, La Corte Ospitale – progetto residenziale 2017, Teatro Studio/Teatro della Toscana, Teatro Cantiere Florida/Multiresidenza FLOW
Sotterraneo fa parte del progetto Fies Factory, è residente presso Associazione Teatrale Pistoiese ed è artista associato al Piccolo Teatro di Milano

» www.sotterraneo.net

Durata
65 minuti

Prezzi
intero > 15 euro
under 30 > 10 euro
under 14 > 5 euro

Biglietteria
Acquista online
scegli il posto e salti la fila
Prenota online
senza scelta di posto
Informazioni
abbonamenti, riduzioni speciali
orari e altre info

Scopri tutto il programma
Terreni Fertili Festival

Condividi questa pagina 

FacebookWhatsAppEmailTwitter

KaffèKlubben – proposte di lettura
Book corner in sala per lo spettacolo!
www.kaffeklubben.it

  • Byung-Chul Han, Nello sciame, Milano, Nottetempo, 2023
  • Johann Hari, L’attenzione rubata. Perché facciamo fatica a concentrarci, Milano, La Nave di Teseo, 2023
  • David Foster Wallace, Infinite Jest, Torino, Einaudi, 2016
logo-kaffeklubben

Prossimi
appuntamenti

Sorry, no posts found for your query.